Logo IeD
  • Archivio
  • 2022
  • Pubblicazione 1 - 2022
  • Partenariato pubblico-privato di cooperazione: partecipazione degli Enti del Terzo Settore insieme ai soggetti pubblici alla realizzazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Partenariato pubblico-privato di cooperazione: partecipazione degli Enti del Terzo Settore insieme ai soggetti pubblici alla realizzazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Scritto da Sofia Bandini • apr 2022

Sintesi

Nel corso degli ultimi anni, si è progressivamente ampliato il campo d’intervento degli Enti non profit nell’ambito dei rapporti contrattuali con la Pubblica Amministrazione (PA), in particolar modo dopo che detti rapporti sono stati disciplinati dal legislatore con l’emanazione del Codice del Terzo settore (D.Lgs 3 luglio 2017, n. 117).

In ragione della natura economico-imprenditoriale delle attività svolte dalle organizzazioni non profit e dei loro rapporti con la PA, si ritiene che il loro contributo partecipativo e operativo possa significativamente connotare anche la realizzazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

L’articolo, dopo aver analizzato l’evoluzione storico-normativa degli Enti non profit, approfondisce il nuovo ruolo che Enti non profit, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 131/2020 e, in applicazione della legge n. 108/2021 sulla governance del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, possono svolgere, anche nella forma di amministrazione condivisa, in ordine alla messa a terra dei programmi del PNRR.


Contenuto

Contenuto disponibile in PDF.

Clicca il pulsante in basso per scaricare l'articolo